DA REGIONE 1,5 MILIONI DI EURO PER MIGLIORAMENTO SISTEMA GESTIONE ACQUE PLUVIALI A TARANTO

Comunicato stampa dell’Assessore regionale allo Sviluppo Economico Mino Borraccino: “Con Determina n. 492 del 9 ottobre scorso, a firma del dirigente della Sezione regionale “Lavori Pubblici”, pubblicata nei giorni scorsi, è stata approvata la graduatoria relativa all’avviso pubblico della Regione Puglia che ha destinato, complessivamente, 30 milioni di euro per finanziare, su tutto il territorio pugliese, la realizzazione e il miglioramento di sistemi finalizzati a convogliare e a smaltire le acque pluviali nei centri abitati. Tra i progetti ammessi a finanziamento, rientra anche l’intervento candidato dal Comune di Taranto che si è classificato al 12° posto ed è risultato destinatario di un finanziamento di importo pari a 1,5 milioni di euro.
Con le risorse assegnate dalla Regione Puglia sarà possibile intervenire in tre quartieri molto popolosi della città di Taranto: Isola Madre, Tamburi e Paolo VI. Nel primo si realizzerà l’intero sistema di gestione delle acque pluviali, con la costruzione di nuovi tronchi di fogna bianca in tutto il quartiere; a Tamburi si procederà con l’implementazione e il miglioramento della rete di raccolta delle acque già esistente, mentre a Paolo VI si adeguerà l’infrastruttura, con particolare riferimento ad un recapito finale. Ringrazio la struttura della Sezione “Lavori Pubblici” e l’assessore al ramo, Giovanni Giannini, per aver dato impulso a questo avviso pubblico che servirà a rispondere ad una esigenza concreta dei cittadini, migliorando il sistema di raccolta e smaltimento delle acque piovane, soprattutto in occasione di precipitazioni abbondanti.”
(foto di repertorio)

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi