fbpx

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Martina Franca (Ta) hanno arrestato, in flagranza del reato di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, un 31enne, tarantino, con precedenti di Polizia. Sul numero di emergenza 112 della Centrale Operativa dei Carabinieri di Martina Franca, è giunta una richiesta di intervento da parte del titolare di un bar del posto, che lamentava la presenza di un avventore che infastidiva i clienti. I militari, nel locale, hanno notato l’uomo in evidente stato di agitazione psicofisica dovuta verosimilmente ad uno stato di ebbrezza alcoolica. All’invito di esibire un documento di riconoscimento, per tutta risposta, il 31enne ha tentato di aggredirli con pugni e schiaffi. Riportato alla calma, dopo essere stato generalizzato, è stato invitato ad uscire dal bar ma, una volta fuori, ha nuovamente provato ad aggredire i carabinieri, incurante della presenza di numerose persone e di alcune scolaresche. I carabinieri, in considerazione dello stato di agitazione psicofisica in cui versava il 31enne, hanno deciso di immobilizzarlo e di condurlo presso il Pronto Soccorso del locale Ospedale per le cure del caso; lo stesso, al termine degli accertamenti sanitari, è stato arrestato per resistenza e violenza Pubblico Ufficiale e, su disposizione del P.M. di turno, presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione. Il G.I.P. del Tribunale di Taranto, convalidato l’arresto, ha disposto la ricollocazione del 31enne agli arresti domiciliari.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi