fbpx

LATERZA: RUBANO 50 KG DI CAVI DI RAME DA UNA CABINA ENEL, 3 RUMENI IN MANETTE

I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Castellaneta (Ta), nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio segnatamente nelle zone rurali e periferiche della giurisdizione, hanno arrestato, in flagranza di furto aggravato in concorso, Apostol Neculai Lucian, 32enne, Cordus Virgil Adrian, 30enne e Balotescu Florin Adrian, 29enne, tutti cittadini rumeni già segnalati nella Banca Dati Forze di Polizia, i primi due residenti a Ginosa, ed il terzo senza fissa dimora.

I militari li hanno sorpresi in contrada San Filippo, agro del comune di Laterza (TA), mentre erano intenti a tranciare ed asportare cavi in rame da una cabina elettrica. I tre malfattori, alla vista dei militari, hanno tentato invano di darsi alla fuga a bordo di un furgone in loro uso, ma sono stati subito bloccati dai carabinieri; nel corso della perquisizione personale e veicolare i militari hanno rinvenuto circa kg. 50 di cavi in rame, del valore complessivo di circa 1.500 euro, restituiti all’avente diritto. I tre rumeni, condotti in caserma, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo jonico, condotti presso la Casa Circondariale di Taranto.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi