fbpx

“Sciopero di 24 ore domani, venerdì 23 febbraio, dei lavoratori delle autolinee Marozzi”. A proclamare l’iniziativa di protesta che riguarderà il trasporto interregionale via bus, sono unitariamente Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Fna a seguito “della procedura di licenziamento collettivo per 85 lavoratori”.

“Dopo due incontri di confronto sulla procedura in corso al Ministero del Lavoro – spiegano le organizzazioni sindacali – non ci sono ancora elementi concreti per scongiurare i licenziamenti. Per questo, dopo il primo sciopero dello scorso 11 febbraio, torniamo a protestare nel rispetto della legge, in attesa dell’incontro programmato per il prossimo 28 febbraio, dal quale – sostengono infine Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl Fna – ci attendiamo una svolta positiva della vertenza”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi