fbpx

APPALTO PULIZIE BANCA PUGLIA E BASILICATA, DIPENDENTI CON UN’ORA DI LAVORO AL GIORNO

“Con un’ora di lavoro al giorno non si paga nemmeno il biglietto dell’autobus. Meglio dimettersi, lasciare. Il nodo scorsoio degli appalti si stringe sempre di più e a farne le spese, ovviamente, sono i lavoratori, ultimi tra gli ultimi.” Paola Fresi, segretaria generale della Filcams Cgil di Taranto, denuncia le gravi condizioni con le quali è stato rinnovato l’appalto per le pulizie nelle filiali della Banca di Puglia e Basilicata, venti sedi su Taranto e provincia: “Nonostante come Cgil ci sforziamo di promuovere i diritti a tutti i livelli, coscienti delle gravi situazioni che vivono le lavoratrici e i lavoratori degli appalti, quello che vediamo ogni giorno è un aggravarsi della situazione. L’appalto di pulizie per la Banca di Puglia e Basilicata, assegnato alla stessa impresa che le ha svolte finora, ha visto un dimezzarsi delle ore. I lavoratori che avevano diciannove ore sono passati a sette, e c’è addirittura chi fa poco più di tre ore e mezza a settimana”. Fino al caso eclatante: “Due lavoratrici si sono viste rinnovare il contratto per un’ora di lavoro al giorno, il cui costo non copre nemmeno il biglietto dell’autobus per raggiungere il luogo di lavoro. Per questo hanno preferito rinunciare”. La situazione è grave: “Ci troviamo di fronte ad un caso estremo, ma temo si ripeterà nel tempo: si scoprirà presto che lavorare non conviene più, che è meglio abbandonare. Non possiamo accettarlo, non siamo soddisfatti e ci preoccupa un futuro nel quale, nonostante gli impegni e le belle parole, si vede sempre più stringersi il cappio del ricatto”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi