fbpx

I carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio articolato sia nella città del Festival che nei comuni ricadenti nella giurisdizione, comprendendo quindi Grottaglie, Montemesola, Monteparano, Monteiasi, San Giorgio Jonico, Carosino e Roccaforzata. Servizio che ha visto impegnate tutte le Stazioni dipendenti dalla Compagnia ed il Nucleo Operativo e Radiomobile. L’attività di prevenzione e repressione dei reati, soprattutto di quelli contro il patrimonio e in particolare di rapine e furti in abitazione, è stata esperita anche per mezzo di serrati controlli su strada nei confronti di veicoli e soggetti in transito, in considerazione delle maggiori affluenze che caratterizzano questo particolare periodo dell’anno per le imminenti festività natalizie.

Nel corso di tale attività, in esecuzione di ordini di carcerazione, sono stati tratto in arresto e condotti presso la locale Casa Circondariale:

– una 21enne di Grottaglie, condannata ad espiare anni 3 e mesi 4 di reclusione perché riconosciuta colpevole di rapina e furto aggravato;

tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari:

– un 40enne di Martina Franca, condannato ad espiare mesi 3 di reclusione perché riconosciuto colpevole di minaccia e lesioni personali. Nel medesimo contesto, sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina 8 persone ritenute responsabili di diversi reati:

– un 30enne di Martina Franca, per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente in quanto, durante una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di gr. 3 grammi di ecstasy, gr. 0,4 di eroina e di un bilancino di precisione;

– un 28enne di origini afgane, per furto di offerte, per un valore di € 40 circa, perpetrato all’interno di una chiesa di Martina Franca;

– un 46enne di Fasano, per ubriachezza molesta mentre tentava di introdursi all’interno dell’abitazione dell’ex coniuge;

– un 78enne di Martina Franca, per evasione. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, all’atto del controllo non era regolarmente presente presso l’abitazione;

– un 39enne di Carosino, sottoposto agli arresti domiciliari, per violazione delle prescrizioni imposte dalla misura a cui era sottoposto in quanto, durante il controllo, è stato trovato in compagnia di persone estranee al nucleo familiare e gravate da precedenti di polizia;

– un 41enne e un 38enne, entrambi baresi, per possesso ingiustificato di arnesi da scasso rinvenuti dai carabinieri a seguito di perquisizione personale e veicolare;

– una 21enne di Grottaglie, titolare di un’attività commerciale, per furto di energia elettrica.

Infine, 5 soggetti sono stati segnalati alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti in quanto trovati in possesso di modiche quantità di hashish.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi