fbpx

I carabinieri della Stazione di Massafra (TA) hanno arrestato, in esecuzione di ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Taranto, Benedetto Ruberto, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Antonella De Luca, un 36enne del posto, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale. Le indagini, avviate nel corrente mese a seguito della denuncia sporta dalla moglie convivente e condotte dal personale della Stazione di Massafra, hanno fatto emergere il contesto di assoggettamento psicologico e vessatorio in cui versavano la vittima ed i suoi tre figli minorenni. La donna, esasperata dalle angherie subite dal compagno ormai da oltre dieci anni e dalle minacce di morte ricevute in quest’ultimo periodo, ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri. L’uomo era solito picchiare ripetutamente lei, nonché i suoi tre figli minori, costringendola, altresì, contro la sua volontà, ad avere rapporti sessuali. Le indagini hanno consentito, altresì, di accertare che l’arrestato, nel porre in essere le sue scellerate azioni violente, incurante di ogni minima forma di rispetto per la persona, in alcune occasioni ha maltrattato la donna anche davanti ai figli ed ha proferito nei loro confronti frasi caratterizzate da linguaggio osceno ed offensivo. Il 36enne, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’abitazione di un familiare.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi