BRACCIANTE AGRICOLA MORTA NELLE CAMPAGNE DI GINOSA, INDAGATO TITOLARE AZIENDA

Indagato per omicidio colposo il titolare dell’azienda agricola lucana per la quale lavorava Giuseppina Spagnoletti, la 39enne originaria di Lizzano, ma residente a Bernalda (Mt), morta lo scorso 31 agosto a causa di un malore improvviso che le ha stroncato la vita mentre era al lavoro nelle campagne di Ginosa. La donna, probabilmente cardiopatica, si è accasciata al suolo ed è morta. Vani i soccorsi dei sanitari del 118. Sul posto, anche un elicottero con a bordo un medico. Dopo la tragedia, la magistratura ha aperto immediatamente un’inchiesta, sfociata al momento, quale “atto dovuto”, nel provvedimento che colpisce il datore di lavoro della 39enne, e ha disposto l’autopsia sul cadavere della donna, utile a stabilire l’esatta causa del decesso.

 

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi