fbpx

“Percorro le vie cittadine a sera inoltrata, negozi ormai chiusi da un po’. Poche auto, difficile incontrare anche qualche pedone.
Mi assale un senso di abbandono. Il senso di insicurezza colpisce anche me nonostante appartenente alle Forze dell’Ordine.
Ed è proprio ai miei Colleghi di ogni Corpo dello Stato, dell’Arma, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza che va il mio pensiero. Percorro la strada verso casa, più avanti c’è un incidente stradale, la Polizia sta eseguendo i rilievi, c’è un’ambulanza. E mi domando… ma se la Polizia è impegnata, chi altri vigila sulla notte della Città?
Cambio la mia prospettiva di osservazione, la visione del cittadino lascia il posto a quella del politico, dell’amministratore e subito realizzo: c’è qualcosa che non va, bisogna intervenire…
Al mattino seguente, leggo la rassegna stampa: cassonetti incendiati in Corso Italia, nel pieno centro cittadino, furti in appartamento, un esercizio commerciale danneggiato. E allora non si può più attendere nulla. Il problema della sicurezza in Città è cogente, indifferibile. Ma cosa può concretamente fare l’Amministrazione comunale “sicurezza” la cui competenza è rimessa in maniera pressoché esclusiva alle Istituzioni dello Stato?
Credo che tanto si possa fare. Tanto si deve fare.
Penso ad un raccordo vero, concreto, tra Forze dell’Ordine e Polizia Locale. Un raccordo virtuoso che sappia restituire ognuno alle proprie specifiche competenze e funzioni: le Forze dell’Ordine a presidiare la Città e vegliare sulla sicurezza dei cittadini, dei commercianti, dei turisti. La Polizia Locale va invece sburocratizzata e restituita ai propri compiti istituzionali: sicurezza della circolazione stradale, vigilanza annonaria, Polizia Edilizia e incessante attività di tutela ambientale, prevenzione del malcostume delle discariche abusive di rifiuti d’ogni genere nelle aree più periferiche, controllo delle zone a verde della Città e sul deposito dei rifiuti urbani, specie nei quartieri nei quali è iniziata la raccolta differenziata.
Sono certo che nonostante le sempre più esigue risorse sulle quali poter contare, l’ottimizzazione e l’incentivazione degli Operatori di Polizia potrà portare a significativi risultati a beneficio della sicurezza della Città, non prima di aver realizzato le opportune scelte amministrative che riguardino la Polizia Locale, potenziandola attraverso nuove assunzioni di personale e sgravandola del carico burocratico, affidandolo ad altri uffici Comunali nell’ambito di un piano generale di riorganizzazione della macchina amministrativa Municipale”.

Il Comitato Elettorale del Candidato Consigliere “Gianni Azzaro” rende noto che giovedì 8 giugno alle ore 18.30, presso il Porto Turistico Molo S.Eligio, il Vice Ministro del MISE On.le Maria Teresa Bellanova concluderà la campagna elettorale amministrativa 2017 dello stesso Candidato del Partito Democratico, intrattenendosi sui temi centrali dello sviluppo economico e del futuro della Città di Taranto.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi