fbpx

FERMATA LA MADRE DELLA NEONATA TROVATA MORTA SULLA SPIAGGIA DI MONOPOLI

E’ accusata di omicidio volontario la 23enne di Castellana Grotte fermata ieri pomeriggio dalla Polizia nel corso delle indagini, coordinate dal pm Giuseppe Dentamaro, scaturite dal ritrovamento del corpicino di una neonata sulla spiaggia di Monopoli (in zona Cala Monaci) lo scorso 16 febbraio, ad opera di alcuni turisti tedeschi. Secondo gli investigatori, la ragazza fermata sarebbe la mamma della piccola, abbandonata il giorno prima (qualche ora dopo essere nata) fra la sabbia e la ghiaia della spiaggia, e morta alcune ore più tardi. La 23enne si trova nel carcere di Trani, in attesa dell’interrogatorio di convalida. Si cerca di capire il movente del terribile gesto e di accertare l’eventuale presenza e correità di altre persone.

(foto ANSA)

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi