fbpx

Slitta ancora una volta, dal 3 al 6 marzo, il termine per la presentazione delle offerte vincolanti da parte delle cordate interessate all’acquisizione dell’Ilva. I commissari straordinari dell’Ilva Spa in a.s. hanno accolto la richiesta di proroga avanzata dalle stesse cordate, che non è detto sia l’ultima. Lo riferiscono fonti vicine all’operazione.

Il presidente di Jindal, intanto, a Mumbai, ha dichiarato: “Se il consorzio Acciai Italia si aggiudicherà l’Ilva probabilmente ci sarà qualche riduzione dei posti di lavoro, ne parleremo con i sindacati. Ma abbiamo intenzione di portare la produzione (dagli attuali sei) a dieci milioni di tonnellate l’anno. Allora genereremo posti di lavoro. Faremo dell’Ilva uno degli stabilimenti più puliti, gli agenti cancerogeni si possono minimizzare. Le particelle polverose saranno riciclate nel giro di due anni e in cinque anni ridurremo l’utilizzo del carbone”.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi