fbpx

I carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio. L’attività ha avuto luogo su tutti i comuni ricadenti nella giurisdizione di competenza, interessando perciò anche San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola. Il servizio, che ha visto impiegato un cospicuo numero di pattuglie, ha avuto la finalità di prevenire e/o reprimere i furti e le rapine ai danni degli esercizi commerciali nella fascia oraria prossima alla chiusura, nonché quello di garantire un concreto controllo di persone e mezzi in transito sul territorio. A supporto del dispositivo territoriale è stato impiegato anche un elicottero del 6° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Bari Palese che ha sorvolato la giurisdizione.

Durante il servizio, in esecuzione di ordine di carcerazione i militari hanno tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Taranto, un 42enne di Martina Franca poiché condannato ad espiare mesi 7 e 11 giorni di reclusione in quanto riconosciuto colpevole della violazione delle prescrizioni imposte dagli arresti domiciliari ai quali in passato era stato sottoposto; sottoposto alla detenzione domiciliare, un 46enne di Grottaglie, poiché condannato ad espiare mesi 2 di reclusione in quanto riconosciuto colpevole della violazione delle prescrizioni imposte dalla misura della Sorveglianza Speciale di P.S..

Inoltre, sempre nell’ambito del medesimo servizio, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà 4 persone e più precisamente: un uomo ed una donna per aver manomesso il contatore dell’energia elettrica della propria abitazione in modo da eludere la contabilizzazione dei consumi, commettendo quindi il reato di furto di energia elettrica; due uomini perché colti alla guida delle rispettive autovetture privi di patente di guida perché revocata. Ad uno dei due, inoltre, è stato contestato anche di condurre il veicolo in assenza di copertura assicurativa;

Infine, nell’ambito dei controlli antidroga, un giovane è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti, in quanto durante operazioni di perquisizione è stato colto in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi