fbpx

Il pm di Bari ha chiesto quattro condanne ad un anno di reclusione per gli imputati, tra i quali l’ex rettore dell’ateneo barese Corrado Petrocelli, coinvolti nella vicenda delle presunte procedure illecite per l’accesso alle scuole di specializzazione in medicina. I fatti risalgono al luglio 2012. Le richieste di condanna sono state avanzate nel processo con rito abbreviato che si celebra dinanzi al gup. A processo per concorso in abuso d’ufficio, falso e usurpazione di funzioni pubbliche, ci sono l’ex rettore Petrocelli, l’ex direttore amministrativo dell’università Giorgio De Santis, Vito Sasanelli, all’epoca responsabile del procedimento amministrativo dei concorsi di accesso alle scuole di specializzazione, e Gaetano Prudente dell’avvocatura dell’ateneo. Stando agli accertamenti della magistratura barese, gli imputati avrebbero dato un vantaggio patrimoniale alla figlia di De Santis, vincitrice del concorso (per la quale il procedimento è stato archiviato.
Sull’Università di Bari, intanto, incombono altre “grane” sull’asse con Taranto. (Ansa).

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi