fbpx

FI A ROMA APPOGGIA MARCHINI E LA POLI BORTONE PLAUDE: “CORRETTO”

Forza Italia sosterrà Alfio Marchini per le elezioni comunali a Roma. “Con il dottor Guido Bertolaso – afferma in una nota Berlusconi – abbiamo deciso di sostenere e fare nostra la candidatura dell’ingegner Alfio Marchini. Non è una scelta nuova. Marchini era stato la nostra prima opzione, ed era caduta per i veti posti da un alleato della coalizione”.

“Con la stessa generosità e spirito di servizio con cui Guido Bertolaso aveva messo da parte progetti molto importanti per candidarsi a sindaco, oggi si è reso disponibile a ritirare la sua candidatura per convergere su quella nelle migliori condizioni per vincere. Per due volte, ha dimostrato grande responsabilità e amore per la città di Roma, che non dimenticheremo. D’altronde Roma e l’Italia avranno ancora bisogno di lui”, afferma una nota di Fi.

Tra le reazioni alla decisione di Forza Italia da registrare quella della pugliese Adriana Poli Bortone, già figura storica della Destra italiana e, ora, esponente di Forza Italia.
“Un esito scontato e politicamente corretto – afferma – a seguito delle bizze ingiustificate di chi, purtroppo, sta riportando la destra italiana indietro di anni inseguendo forme di estremismo che avranno come risultato quello dei famigerati voti di frigorifero degli anni 70/80. Mi convinco sempre di più che la destra italiana, moderna, liberale e sociale di un tempo è morta con Almirante. L’augurio è che ci sia chi saprà realmente riprendere quella strada che prosegue il percorso illuminato di Giorgio Almirante. Solo in tal modo ci potrà essere in Italia un governo solido di centro e destra”.
Una bella stoccata a Giorgia Meloni, che per il caso Puglia aveva posto il veto proprio ad Adriana Poli Bortone (nonostante fosse, quest’ultima, fondatrice di Fratelli d’Italia) per convergere su Schittulli, appoggiato da Fitto e poi uscito di scena. Una mossa, quella della Meloni, che ha ulteriormente favorito l’elezione di Emiliano, peraltro già scontato vincitore.
Ora arriva la risposta della Poli Bortone. Come per dire: tu i veti li imponi, quanto a Roma ti rimangi gli accordi (prima Marchini, poi Bertolaso). Incoerente, insomma.

Commenta l'articolo:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi