fbpx

Il 36enne pregiudicato tarantino Domenico Mastrovito è stato arrestato la scorsa notte dagli agenti della Squadra Mobile per detenzione e porto di arma da sparo clandestina. Dopo la segnalazione dell’esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco in via Cava, nella città vecchia di Taranto, intorno alle ore 22.00, i poliziotti hanno trovato, sul luogo, 3 bossoli per pistola cal.9×21 ed hanno raccolto altre notizie per far luce sull’episodio. Poco dopo, i Falchi, in via Leopardi, hanno rintracciato Mastrovito fermo vicino ad uno scooter Piaggio Beverly 250, del quale inizialmente ha negato di essere proprietario, contrariamente agli esiti di immediati accertamenti. Nella perquisizione del motociclo, gli agenti hanno trovato, nel vano portaoggetti, una pistola semiautomatica marca ADP, cal.9×21, con matricola abrasa, sottoposta a sequestro insieme allo scooter. Il 36enne è stato condotto in carcere. Sono in corso indagini per accertare eventuali sue responsabilità sull’episodio verificatosi in via Cava.

Commenta l'articolo:

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi