fbpx

Proseguono i riconoscimenti per Locorotondo come Comune Virtuoso. Dopo i risultati emersi dalla Relazione di Fine Mandato trasmessi alla Corte dei Conti, relativi alla gestione dell’ente, e riferiti qualche giorno fa, arriva un nuovo dato, questa volta dal Ministero Economia e Finanze. Il Comune di Locorotondo risulta essere fra gli enti pubblici 2° in Puglia, dopo il Comune di Monopoli, e al 261° posto in Italia, per il pagamento delle fatture. Rispetto a quanto dovuto, il Comune di Locorotondo ha liquidato l’87% delle fatture. Rispetto al tempo di pagamento, la media dei pagamenti del Comune di Locorotondo è di 25 giorni, dato che porta il nostro paese al 137° posto a livello nazionale e 3° in Puglia. I dati del MEF si riferiscono ai pagamenti di tutti gli enti pubblici (Comuni ed altri) registrati ed attivi sulla piattaforma del Ministero ed anche per questo definiti virtuosi. « Questi sono alcuni dei dati che mi rendono orgoglioso di aver svolto al meglio il mio dovere – ha commentato il sindaco Tommaso Scatigna – Siamo ormai in campagna elettorale ed i cittadini stanno ascoltando già parecchie inesattezze sulla gestione del Comune da parte di questa Amministrazione Comunale. Questi dati insieme a quelli della Relazione di Fine Mandato sono delle certezze certificate da enti nazionali, sono numeri incontrovertibili. Fatti non parole, che riguardano i soldi pubblici e quindi le tasche dei cittadini. Mi scuseranno i cittadini se in questi 5 anni non ho avuto il tempo di perdermi in “chiacchiere”. Ecco forse ed anche perché siamo avanti».

Ecco la sintesi dei punti essenziali della Relazione di Fine Mandato per gli anni 2011-2016 alla Corte dei Conti:

riduzione Spesa del Personale;

pressione fiscale al di sotto degli standard;

riduzione Spesa Corrente;

aumento Spesa Investimenti;

Gestione di Competenza sempre attiva;

Avanzo di Amministrazione 2015 pari a €3.454.702,35;

significativa Riduzione dei Debiti: da € 6.000.000,00 a €2.600.000,00;

Patto di Stabilità rispettato sempre;

Indebitamento Pro-Capite diminuito: da €238,20 del 2011 a €113,46 del 2015;

Arricchimento del patrimonio comunale;

l’utile d’esercizio si è raddoppiato.

NESSUN DEBITO FUORI BILANCIO

(foto locorotondo.intourcity.it)

Commenta l'articolo:

Di

Rispondi

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi