fbpx

BARI, FERROVIE SUD EST SOTTO LA LENTE DEI MAGISTRATI

BARI – Detto fatto: il sub-commissario delle Ferrovie Sud Est Domenico Mariani ha consegnato oggi al procuratore della Repubblica di Bari, Giuseppe Volpe, la relazione sulle presunte consulenze d’oro e sprechi nella gestione dell’azienda di trasporti pugliese. Accompagnato dall’avvocato Michele Laforgia, Mariani ha incontrato il procuratore Volpe e l’aggiunto Lino Giorgio Bruno, coordinatore del pool pubblica amministrazione degli uffici inquirenti baresi.

“Il procuratore ha assicurato che darà corso alle indicazioni individuate nella relazione” ha dichiarato Mariani. “E’ emerso un sistema che partiva a raggiera e confluiva sull’amministratore unico, quindi era lui che si interfacciava con le singole aree e i singoli uffici”.
Mariani ha annunciato che sono in corso “approfondimenti sugli investimenti e seguirà una relazione aggiuntiva”. “Il nostro compito – ha concluso – era quello di chiudere questa prima fase della relazione perché questo era il mandato ricevuto dal ministro. Ora dobbiamo preoccuparci solo del futuro di Fse”.

Il dossier Ferrovie Sud Est è anche sui tavoli della Corte dei Conti. Ora a tremare sono in tanti, a cominciare dal tarantino Giuseppe Fiorillo, a capo di Ferrovie Sud Est per svariati anni.

Commenta l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi