fbpx

AL REGISTA TARANTINO GIACOMO ABBRUZZESE IL GOLDEN EGG PER “STELLA MARIS”

“STELLA MARIS”, L’ULTIMO CORTOMETRAGGIO DEL REGISTA TARANTINO GIACOMO ABBRUZZESE, VINCE IL GOLDEN EGG. IL PRIMO PREMIO, CIOE’, AL KUSTENDORF FILM & MUSIC FESTIVAL ORGANIZZATO DAL “COLLEGA” SERBO EMIR KUSTURICA. UNICO FILM ITALIANO PRESENTE IN COMPETIZIONE TRA 17 FILM INTERNAZIONALI, “STELLA MARIS” È STATO PREMIATO DA UNA GIURIA INTERNAZIONALE COMPOSTA DA CLAUDIE OSSARD (PRODUTTRICE DI JACQUES TATI, MARTIN SCORCESE, EMIR KUSTURICA, WIM WENDERS), AMANDA NEVILL (DIRETTRICE DEL BRITISH FILM INSTITUTE), E ALEX GARCIA (PRODUTTORE DI GUILLERMO ARRIAGA AND ATOM EGOYAN). IL LAVORO DEL REGISTA JONICO, CLASSE ’83, LAUREATO AL DAMS DI BOLOGNA,  È GIÀ STATO SELEZIONATO IN UNDICI FESTIVAL TRA FRANCIA, INGHILTERRA, SPAGNA, PORTOGALLO, SERBIA, ROMANIA, ESTONIA. TRA UNA SETTIMANA IL FILM SARÀ PRESENTATO IN CONCORSO AL FESTIVAL DI CLERMONT-FERRAND, IL PIÙ IMPORTANTE FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CORTOMETRAGGI. GIRATO TRA POLIGNANO A MARE , GROTTAGLIE E VILLA CASTELLI, ‘STELLA MARIS’ FESTEGGIA  IL QUINTO PREMIO INTERNAZIONALE CHE HA OTTENUTO NEI PRIMI TRE MESI DI DISTRIBUZIONE.LA STORIA È QUELLA DI UN PICCOLO PAESE DIMENTICATO DEL SUD ITALIA. LA STORIA DI UN ARTIGIANO DELLE LUCI E DI SUA FIGLIA, DI UN SINDACO ORBO, DI FUOCHI D’ARTIFICIO COME BOMBE E DELLA STREET-ART COME RIVOLUZIONE. “NEI RITI COLLETTIVI – SPIEGA ABRUZZESE IN UNA NOTA – L’ATTESA DELL’EVENTO E LA CERIMONIA DELL’EVENTO STESSO CREANO UNA SITUAZIONE DI SOSPENSIONE DELLE REGOLE, DELLE LEGGI. UNA FRATTURA NEL REALE, CHE LASCIA SPAZIO A CREDENZA, VIOLENZA, MISTERO. MARINA E BRUNO SONO DUE ARTISTI, COSÌ COME SONO DUE VANDALI, COSÌ COME SONO DUE RIVOLUZIONARI. LA STREET ART È QUALCOSA CHE MESCOLA LIBERAMENTE LE CATEGORIE. IL PUNTO È ESSERE SEMPRE CONTRO TUTTO. CON QUALCOSA DI UN PERSONAGGIO DI NICHOLAS RAY, UN ISTRIONISMO FERITO E SENZA SPERANZA. IL SINDACO HA GIÀ PERSO UN OCCHIO, BRUNO È GIÀ IN PRIGIONE, VITO È GIÀ AFFRANTO. COME IN DOSTOJEVSKI, L’IDEA È DI PARTIRE DAGLI EFFETTI E NON DALLE CAUSE PER PRESENTARE I PERSONAGGI. LA CATASTROFE FINALE SARÀ QUELLA DI UN DESTINO AVVERSO COME ULTIMO E PRINCIPALE EVENTO DI UN POEMA DRAMMATICO CHE NON RINUNCIA A MOMENTI DI GIOIA E DI FARSA”.

Commenta l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi