fbpx

APPROVATO E RESO ESCUTIVO IL REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI BATTELLAGGIO ALLE NAVI NEL PORTO DI TARANTO

E’ DURATO OLTRE UN ANNO IL COMPLESSO ITER AMMINISTRATIVO, CHE HA VISTO IMPEGNATA LA CAPITANERIA DI PORTO DI TARANTO, VOLTO A RICONDURRE NEI CANONI IMPOSTI DALLA LEGGE LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI BATTELLAGGIO NEL PORTO DI TARANTO, SINO AD OGGI ASSICURATO DA DUE DISTINTE SOCIETÀ PRIVATE, CIRCOSTANZA CHE NON MANCHERÀ DI DETERMINARE EFFETTI POSITIVI SULLA QUALITÀ ED EFFICIENZA DEL SERVIZIO RESO CON RIFERIMENTO ALLE OPERAZIONI PORTUALI. A FAR DATA DAL PRIMO MAGGIO 2013, DATA DI ENTRATA IN VIGORE DEL REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI BATTELLAGGIO ALLE NAVI NEL PORTO DI TARANTO, NELLA RADA DI MAR GRANDE E NEL MAR PICCOLO, GIUSTA ORDINANZA N. 137/2013 DEL 18 APRILE SCORSO A FIRMA DEL CAPO DEL COMPARTIMENTO MARITTIMO E COMANDANTE DEL PORTO DI TARANTO, CAPITANO DI VASCELLO PIETRO RUBERTO, IL PORTO SI DOTERÀ, QUINDI, DI UN NUOVO STRUMENTO VOLTO A DISCIPLINARE IN MODO ORGANICO IL SERVIZIO DI BATTELLAGGIO SECONDO CRITERI DI PRONTEZZA OPERATIVA, EFFICACIA, EFFICIENZA ED ECONOMICITÀ. IL SERVIZIO DI BATTELLAGGIO, CHE CONSISTE NEL TRASPORTO DI PERSONE, BAGAGLI, MATERIALI E VIVERI DI BORDO, PER LE ESIGENZE FUNZIONALI DA E PER LE NAVI IN RADA, ALLA FONDA ORMEGGIATE IN PORTO, COSÌ COME REGOLAMENTATO, SVOLTO IN VIA ESCLUSIVA, CON CONTINUITÀ (24 ORE AL GIORNO PER 365 GIORNI L’ANNO) DAL NEO COSTITUITO GRUPPO BARCAIOLI, SECONDO CRITERI DI TRASPARENZA ED EFFICIENZA, DETERMINERÀ EFFETTI POSITIVI ANCHE SUL SISTEMA COMPLESSIVO DELLA SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE E PORTUALE DEL PORTO DI TARANTO, INTESA NELLA DUPLICE VESTE DI SAFETYE SECURITY, POTENDO IL COMANDANTE DEL PORTO DISPORRE DI UN’ORGANIZZAZIONE, FORMATA DA UOMINI E MEZZI, DETTAGLIATAMENTE STRUTTURATA E DISCIPLINATA CON IL CITATO STRUMENTO NORMATIVO, CON CUI FARE FRONTE ALLE DIVERSE ESIGENZE OPERATIVE ATTINENTI AL COMPARTO DELLA SICUREZZA (IL GRUPPO INFATTI DOVRÀ AVERE NELLA PROPRIA DISPONIBILITÀ ALMENO SEI IMBARCAZIONI A MOTORE IDONEE ALLO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI CHE TRATTASI), TANTO PIÙ CHE NEGLI ANNI A SEGUIRE SARÀ POSSIBILE PROCEDERE AD UN GRADUALE AMMODERNAMENTO DELLA FLOTTA IN DOTAZIONE PER MEGLIO ADEGUARLA ALLE ESIGENZE DI UN PORTO SEMPRE PIÙ ALL’AVANGUARDIA. IL NEO COSTITUITO GRUPPO BARCAIOLI DEL PORTO DI TARANTO, GIUSTA DECRETO N. 32/2013 DEL 18 APRILE SCORSO A FIRMA DEL SOPRA CITATO COMANDANTE DEL PORTO DI TARANTO, POTRÀ COSÌ CONTARE SU UN ORGANICO DI TREDICI UNITÀ, ISCRITTI NEL RELATIVO REGISTRO DEI BARCAIOLI, PRESTANDO LA PROPRIA OPERA SULLA BASE DI TARIFFE PUBBLICHE ADOTTATE CON ORDINANZA 138/2013 DEL 18 APRILE SCORSO SEMPRE A FIRMA DEL COMANDANTE DEL PORTO DI TARANTO. INOLTRE, AL FINE DI GARANTIRE MASSIMA EFFICIENZA E TRASPARENZA NELLO SVOLGIMENTO DI QUESTO SERVIZIO PUBBLICO ESSENZIALE PER LA VITA DEL PORTO, L’ATTIVITÀ DEL GRUPPO BARCAIOLI SARÀ SOTTOPOSTA, COSÌ COME PREVISTO DALLA LEGGE, ALLA COSTANTE VIGILANZA, VERIFICA E IMPULSO DA PARTE DEL COMANDANTE DEL PORTO DI TARANTO, IL QUALE ESERCITA SUI SINGOLI MEMBRI DEL GRUPPO IL POTERE DISCIPLINARE DI CUI AGLI ARTICOLI 1249 E SEGUENTI DEL CODICE DELLA NAVIGAZIONE. SI È FINALMENTE GIUNTI, IN ULTIMA ANALISI, AD UNA DECISA RIVISITAZIONE DI ASPETTI ORGANIZZATIVI RILEVANTI DELL’ATTIVITÀ DEL PORTO DI TARANTO, IN GRADO DI ELEVARNE, TRA L’ALTRO, IL LIVELLO DI COMPETITIVITÀ COMMERCIALE, NELL’OTTICA DEL RILANCIO DI UNO DEI PIÙ IMPORTANTI PORTI COMMERCIALI DEL PAESE.

Commenta l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi