fbpx

STATTE: I CARABINIERI SEQUESTRANO UNA SALA SCOMMESSE ABUSIVA, DENUNCIATO IL TITOLARE

I CARABINIERI DI STATTE HANNO SEQUESTRATO UN CENTRO SCOMMESSE DEL LUOGO A SEGUITO DI NUMEROSE SEGNALAZIONI E APPELLI DA PARTE DI MOLTE DONNE PREOCCUPATE PER I LORO UOMINI CHE SPERPERAVANO I RISPARMI DILAPIDANDOLI IN SCOMMESSE. LA SOCIETÀ CHE GESTIVA L’ATTIVITÀ EFFETTUAVA SCOMMESSE SPORTIVE SUL TERRITORIO NAZIONALE CON DUE SOCIETÀ ESTERE, IN AUSTRIA E A MALTA, SENZA LA PREVISTA AUTORIZZAZIONE MINISTERIALE. UN’ALTRA INFRAZIONE RIGUARDAVA POI IL PAGAMENTO DELLE SCOMMESSE CHE, DI REGOLA, DOVREBBE ESSERE EFFETTUATO TRAMITE CARTA RICARICABILE IN POSSESSO DEI SOLI SOCI; IN MOLTI CASI, INVECE, IL PAGAMENTO AVVENIVA IN CONTANTI ANCHE DA PARTE DI PERSONE NON ISCRITTE. SEQUESTRATI DUE TELEVISORI INSTALLATI PER LA VISUALIZZAZIONE DELLE SCOMMESSE, TRE COMPUTER TERMINALI, SETTE MONITOR E TRE STAMPANTI, AL CENTRO “BET 11 28” SONO STATI APPOSTI I SIGILLI ED IL TITOLARE, UN 50ENNE ANNI DI TARANTO, GIÀ NOTO ALLE FORZE DELL’ORDINE, È STATO DENUNCIATO IN STATO DI LIBERTÀ PER ESERCIZIO ABUSIVO DI ATTIVITÀ DI GIOCO E DI SCOMMESSE.

Commenta l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi