MOTTOLA: OPERAZIONE DEI CC DI MASSAFRA, SEQUESTRATI 200 KG DI BOTTI PIROTECNICI

I CARABINIERI DI MASSAFRA HANNO SCOPERTO IN UN BOX SITO ALLA PERIFERIA DI MOTTOLA CIRCA 200 KG DI MATERIALE ESPLODENTE, DIVISO IN BATTERIE DA 16 KG L’UNA, ED HANNO ARRESTATO UN COMMERCIANTE 40ENNE, LE CUI INIZIALI SONO T. P., CHE HA OTTENUTO I DOMICILIARI PERCHE’ INCENSURATO. SI TRATTA DI FUOCHI D’ARTIFICIO DI 4° E 5° CATEGORIA, DUNQUE AD ALTO POTENZIALE, CONTENENTI IN TUTTO 80 KG DI POLVERE NERA. IL MATERIALE SEQUESTRATO ERA COMPLETAMENTE SPROVVISTO DELLA DOCUMENTAZIONE SPECIFICA PREVISTA DALLA LEGGE. LA CUSTODIA DI QUESTO MATERIALE ESPLODENTE DALL’ALTISSIMO POTENZIALE AVREBBE POTUTO ARRECARE GRAVISSIMI DANNI A PERSONE E COSE, DATO CHE IL BOX SI TROVA IN UNA ZONA RESIDENZIALE DI MOTTOLA. PERALTRO, NEL BOX SONO STATI RINVENUTI DEI MORTAI E DUE ROTOLI DI MICCE AD ALTA COMBUSTIONE DA 20 METRI L’UNA, IL CHE FA PENSARE CHE L’UOMO SI DEDICASSE, OLTRE CHE ALLA COMMERCIALIZZAZIONE, ANCHE AL CONFEZIONAMENTO DEI BOTTI. LA MAGGIOR PARTE DEL MATERIALE SEQUESTRATO E’ DI FABBRICAZIONE CINESE, MENTRE ALTRO MATERIALE ESPLODENTE E’ SPROVVISTO DI QUALSIVOGLIA CLASSIFICAZIONE. OGGI STESSO, I CARABINIERI FARANNO BRILLARE IL MATERIALE SEQUESTRATO IN UNA CAVA.

DOWNLOAD SERVIZIO



Commenta l'articolo:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie secondo quanto descritto nell'Informativa sui Cookie. Leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi